Siti
Navigare Facile

I Viaggi All-Inclusive

I Contratti dei Pacchetti Vacanza

Il pacchetto vacanza è un salvagente per molti turisti che possono partire senza pensieri ed in molti casi beneficiando di offerte molto convenienti dal punto di vista economico, sebbene talvolta l'apparenza inganna e la scarsa attenzione nella lettura del contratto di un pacchetto turistico ha già rovinato le ferie ad alcuni.

Non tutti sanno, ad esempio, che i tour operator hanno l'opportunità di annullare la partenza qualora non vi siano partecipanti a sufficienza e nel contratto devono essere indicati i termini dell'eventuale disdetta in modo da consentire ai turisti di organizzarsi.

I tour operator hanno, inoltre, la facoltà di modificare le condizioni contrattuali, ad esempio aumentando i costi relativi ad alberghi o biglietti aerei, ma solo entro particolari limiti che devono essere indicati chiaramente per quanto concerne la percentuale, fermo restando che non possono superare il 10% e devono essere comunicati entro venti giorni dalla partenza.

Le modifiche al pacchetto vacanza possono anche essere motivate dalla situazione sanitaria o politica della meta turistica e nel caso in cui il Ministero degli Esteri sconsigli le partenze è compito del tour operator trovare un viaggio alternativo che soddisfi il turista oppure provvedere al rimborso totale di quello acquistato e mai goduto.

Decisamente importanti da leggere sono, infine, le condizioni che regolano il recesso da parte del turista. Nel contratto del pacchetto vacanza devono essere indicati con precisione le ragioni e i tempi concessi al viaggiatore per procedere al recesso che, al di là delle cause di forza maggiore, è solitamente escluso, pur essendo prevista la possibilità di comunicare il nome di un sostituto al quale è stato ceduto il viaggio entro almeno quattro giorni dalla partenza.